Spazio 2024: messaggio dalla base lunare Alpha, ovvero il finale della serie Spazio 1999

Questa notizia è stata effettivamente riportata sulla rivista inglese “TV Times“. Secondo gli autori, una nuova serie di Spazio 1999, intitolata con poca fantasia “Spazio 2024” giusto perché prodotta venticinque anni dopo la prima, sarebbe già entrata in produzione. Il cast sarebbe già stato scelto, e sarebbe anche già stato prodotto un breve pilot.

Purtroppo, la notizia è assolutamente priva di qualsiasi fondamento, ed è nata dall’erronea interpretazione del cortometraggio “Message from MoonBase Alpha” trasmesso durante la cerimonia di chiusura della convention “Breakaway 99” e prodotto dal club Fanderson, dedicato ai lavori di Gerry e Sylvia Anderson.

Il film è lungo complessivamente 7 minuti, ed è stato diretto da Tim Mallett su script di Johnny Byrne, reale sceneggiatore di molti episodi di Spazio 1999, ed è interpretato da Zienia Merton che per l’occasione ha reindossato, 25 anni dopo, i panni del suo personaggio, l’analista dati Sandra Benes. Il film è stato girato avvalendosi di una riproduzione funzionante di parte del Centro di Comando della prima stagione televisiva (oltre che della scrivania originale del comandante Koenig della seconda stagione, e del costume originale di Sandra, sempre della seconda stagione) e di alcuni spezzoni di episodi vari montati insieme. La storia parla di un ultimo messaggio inciso da Sandra sul diario di bordo della base, durante le fasi conclusive dell’operazione Exodus, scattata per trasferire gli Alfani su un nuovo pianeta chiamato Terra Alpha.

Sandra, al termine del messaggio, dirà che lo stesso è stato codificato da Maya in un suono, che altro non è che il “rumore di fondo” proveniente dal pianeta Ultra, ascoltato nell’episodio “Il dominio del drago“, e che quindi chiude il cerchio. A questo punto però siamo al paradosso, ovvero che il messaggio inviato dal 2024, viene ricevuto all’inizio della serie nel 1999, in realtà ancor prima alla luce del fatto che quanto raccontato nell’episodio di Tony Cellini e il mostro (Il dominio del drago) riguarda fatti avvenuti ancor prima dell’inizio della serie.

L’episodio, piuttosto che aprire una nuova serie, come erroneamente interpretato dalla rivista inglese, chiude in realtà Spazio 1999, dandogli il finale che non ha mai avuto e che i fan hanno sempre desiderato vedere. Lo stesso Byrne, che ne ha firmato lo script, si è dichiarato eccitato all’idea di dare un finale a Spazio 1999, ed ha contribuito di buona lena alla realizzazione del progetto.

Come facilmente prevedibile, i fan hanno accolto entusiasticamente la proiezione del cortometraggio,

3 pensieri su “Spazio 2024: messaggio dalla base lunare Alpha, ovvero il finale della serie Spazio 1999

  1. Marino

    Sarebbe bello poter rivedere quella serie in un unico film…..
    Rifatto , magari con la partecipazione di attori che segnarono questa bellissima serie degli anni 70…..
    Possiedo tutte due le serie di spazio 1999…ma sarei felicissimo se qualcuno producesse un film nuovo…con le tecnologie attuali sarebbe ricchissimo di effetti ultra spettacolari…
    Non dimentichiamo che Spazio 1999 era una serie altamente curata per quegli anni…oramai lontani….
    Spero che qualcuno voglia ricreare quegli ambienti e voglia farci vedere il nuovo pianeta colonizzato dagli Alphani…..
    Che nostalgia……….

    Replica
  2. Anna

    Grande nostalgia per una emozionante serie,ricca di spunti interessanti per meditare sul significato della vita e del nostro ruolo nell’universo.
    Molto ben fatta e piena di effetti speciali;sarebbe bello vedere gli alfani
    nel nuovo pianeta TerraAlpha..ma forse è meglio ricordare la serie della mia gioventù così come era.Il miniepisodio di Sandra è bellissimo e commovente.

    Replica
  3. Anna

    Dobbiamo anche considerare che Space1999
    senza il meraviglioso e carismatico Comandante Koenig non sarebbe neanche pensabile.
    R.I.P.Martin Landau

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *