Spazio 1999: 1.08 – Forza vitale (Force of life)

Anton ZorefUna misteriosa sfera di luce blu si avvicina alla Luna. Nonostante sia perfettamente visibile agli umani, il computer non la segnala. Improvvisamente, il tempo pare fermarsi in tutta Alpha, a eccezione dell’Area generatori numero tre; qui il tecnico Anton Zoref viene investito in pieno dalla luce e sviene.

Soccorso, Zoref non ricorda nulla dell’accaduto e pare stare bene. Ma poco dopo comincia a provare un forte freddo. Scarica completamente una lampada semplicemente osservandola. La moglie Eva gli consiglia di farsi visitare dal dottor Helen Russell.

Uscito dal suo alloggio, Zoref si reca invece all’Area generatori, per assicurarsi che tutto funzioni regolarmente. Qui viene assalito da una nuova e più acuta crisi di freddo; il collega Mark Dominix cerca di soccorrerlo, ma, appena tocca Zoref, muore congelato all’istante.

Zoref, quante volte ti metti le mani in faccia

Zoref, quante volte ti metti le mani in faccia?

Riavutosi, Zoref fugge nel suo alloggio e racconta l’accaduto a Eva. Poi esce e questa volta si reca al Centro medico. Ma prima di riuscire a entrarvi, viene nuovamente assalito dai brividi. Aggredisce Jane Garnett, una infermiera di passaggio, e la uccide nello stesso modo di Dominix.
Al Centro medico arriva Eva Zoref, preoccupata per la sorte del marito, e descrive il caso del marito alla Russell. Helen avvisa John Koenig, che si mette in cerca di Zoref.

Anton nel frattempo arriva al solarium e si sdraia su un lettino sotto una lampada abbronzante; immediatamente il locale piomba nel buio. Koenig e alcuni uomini della sicurezza riescono a raggiungere il solarium e a fermare Zoref, interrompendo l’energia nel locale: Zoref si accascia al suolo, svenuto.

Trasportato al Centro medico e legato a un lettino, Zoref riesce a liberarsi e a fuggire, puntando alla Centrale generatori e assorbendo tutta l’energia che trova sul suo percorso. Nel tentativo di fermarlo, Koenig fa togliere l’energia all’intera base.

Zoref sta per raggiunge la centrale, ma è sfinito. Di colpo si trova di fronte Eva, che lo scongiura di lasciarsi aiutare; Anton prima cerca di scacciarla, poi le si getta addosso cercando la sua energia. Eva viene salvata appena in tempo da Alan Carter.

Zoref si avvicina alla porta della sala generatori, ma è troppo debole per riuscire ad aprirla; viene raggiunto dal gruppo di Koenig. Anton sta per aggredire il comandante, ma viene incenerito da una scarica di laser.

Dopo pochi istanti, sotto gli occhi attoniti degli altri, il corpo bruciacchiato di Zoref si rialza: l’energia del laser lo ha rigenerato.

Il settore viene evacuato, mentre Zoref entra nella sala generatori, apre la pesante porta di sicurezza ed entra nel reattore. L’intera zona è viene avvolta da una luce accecante ed esplode.
Dalle ceneri della centrale emerge la sfera di luce blu, che si solleva e si allontana nello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *