Breakway

Spazio 1999 1-01: Separazione (Breakaway)

aquila intrappolata dalle radiazioni spazio 1999Siamo sulla faccia nascosta della Luna, due tecnici stanno controllando i livelli di radiazioni di un deposito di scorie nucleari.

Improvvisamente uno dei due ha un attacco isterico; mentre cerca di fuggire, rimane fulminato dalla barriera laser che circonda la zona.

Il nuovo comandante di Alpha, John Koenig, arriva alla base lunare per sostituire il destituito Gorski. Al contrario di quello che gli avevano detto sulla Terra, Koenig viene informato dal dottor Helen Russell e dal professor Victor Bergman che molti astronauti sono morti dopo essere stati colpiti da una strana malattia, forse dovuta alle radiazioni nucleari.

Tra di loro ci sono anche quelli dell’equipaggio di una missione spaziale in allestimento, che ha lo scopo di raggiungere Meta, un nuovo pianeta scoperto ai limiti del sistema solare. Da Meta arrivano segnali che fanno pensare che sul pianeta ci possa essere la vita nelle forme conosciute dai terrestri.

Koenig informa il commissario Simmonds, sulla Terra, della situazione. Il commissario vuole a tutti i costi portare a termine la missione su Meta e arriva a sua volta su Alpha.

Koenig e Bergman si recano a controllare i depositi di scorie nucleari. Tutto sembra andare bene e le radiazioni sono nella norma, ma a operazione conclusa Collins, il pilota che è con loro, impazzisce. Cerca di rompere un vetro con il casco. Gli altri riescono a fermarlo e a mettersi in salvo un attimo prima che il vetro ceda e che la stanza esploda all’esterno per la decompressione.

Bergman sospetta che nel settore uno, dove si trova un vecchio deposito nucleare, ci sia un flusso magnetico, e che questo abbia causato la malattia degli astronauti. Koenig si reca sul posto per controllare, e di colpo l’Aquila su cui si trova non risponde più ai comandi. Koenig riesce a salvarsi con un atterraggio di emergenza. Una nuova astronava teleguidata si schianta sulla superficie, riuscendo però a rivelare una forte energia magnetica nella zona.

L’induzione magnetica comincia ad alzare la temperatura delle scorie, rischiando così di trasformare l’intera zona in una immensa bomba atomica. Per evitare l’esplosione, Koenig ordina di svuotare i depositi e disperdere il più possibile le scorie sulla superficie lunare.
Il piano sembra funzionare, ma in realtà è troppo tardi. Il calore aumenta di colpo e le scorie esplodono. Alcune astronavi vengono colpite. Infine, una gigantesca esplosione illumina la Luna.
Dalla sua Aquila, il capo pilota Alan Carter vede il satellite uscire dall’orbita. Chiama la base, ma nessuno risponde.

Su Alpha, la gente è schiacciata sul pavimento dall’accelerazione. Quando questa comincia a diminuire, Koenig riesce a rialzarsi e a mettersi in contatto con Carter, che rientra alla base.
La Luna si sta allontanando dal sistema solare. Il computer non è in grado di stabilire se il rientro sulla Terra con le astronavi sia possibile. Koenig decide così di non tentare l’evaquazione.

Un telegiornale captato dalla Terra informa gli Alfani che anche il pianeta è rimasto colpito duramente dalla catastrofe: terremoti, inondazioni e risvegli improvvisi di vulcani hanno sconvolto la vita dei terrestri. Quando la trasmissione svanisce, viene sostituita dai misteriosi segnali che provengono da Meta.

2 pensieri su “Spazio 1999 1-01: Separazione (Breakaway)

  1. Toni Cellini

    Una serie che nasconde dietro la fantascienza una storia di religione, fede e destino. Se Star Trek è scienza, Guerre Stellari è favoletta, Spazio 1999 la definirei una saga molto legata al fato senza fondamenti reali di scienza in quello che accade.

    Tony

    Replica
  2. recenso - recensioni à go go

    Mi fa piacere trovare altri appassionati a questa serie bellissima legata alla mia infanzia, quando contavano più le storie che gli effetti speciali

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *